Il metodo GDL

Il metodo della globalità dei linguaggi è la proposta rieducativa di sviluppo delle potenzialità psicofisiche dell’individuo. Ultilizza quindi in modo sinergico diverse artiterapie (la musicoterapia con la danzaterapia, la musicoterapia con l’arteterapia, la teatroterapia con l’arteterapia, etc.), e crea esperienze di piacere psicofisico. La corporeità diviene origine e mèta al contempo di tutte le possibilità espressive.

“La formazione dell’Io dipende dalle sensazioni della superficie del corpo”, scrisse Freud; dalla superficie del corpo allora si può ripartire.